sabato 31 maggio 2008

Dichiarazioni Juventus, Amauri: Voglio scudetto, Champions e nazionale

Amauri, neoacquisto della Juventus, ha dichiarato:

"Ho tre obiettivi: vincere lo scudetto, vincere la Champions e andare in Nazionale. Non vedo l'ora di iniziare. E' una grossa responsabilità e so che quanto fatto fino ad ora non basterà, devo migliorare. Dopo otto anni sono finalmente riuscito ad arrivare in una grande squadra. Ho costruito la mia carriera pian piano e non voglio fermarmi".

VIDEO ITALIA-BELGIO 3-1, GOL CAMORANESI

Nell'ultima amichevole pre-Europei, l'Italia batte con convinzione il Belgio per 3-1. Dopo la doppietta di Di Natale, sono due campioni della Juventus a confezionare il gol del definitivo 3-1: Del Piero aggancia splendidamente la palla al limite dell'area, si accentra e con un tocco d'esterno destro libera alla conclusione Camoranesi, che con un preciso tiro rasoterra fa passare la sfera sotto le gambe del portiere avversario.
Un buon segno per gli Europei?

Ecco i gol dell'incontro.

VIDEO MELBOURNE VICTORY-JUVENTUS 1-4, Asia Tour

Calciomercato e Dichiarazioni Juventus, Nocerino: Non c'è stata riconoscenza nei miei confronti

Antonio Nocerino, centrocampista venduto dalla Juventus al Palermo nell'operazione Amauri, ha dichiarato:

"Questo è un addio, sto andando al Palermo, sono contento ed orgoglioso della scelta, perché è una grande piazza, un’ottima squadra e un grande città.
Mi avvicino a casa e questo mi fa molto felice, non vedo l’ora di cominciare con la nuova maglia.
Per quanto riguarda la Juve, effettivamente non c’è riconoscenza se mi hanno lasciato partire così. Non sono stupito, nel calcio non ci si meraviglia più. I giocatori vanno e vengono. Ma sono comunque onorato di avere indossato la maglia bianconera, ci siamo lasciati benissimo e senza rancore. Mi sono trovato molto bene a Torino. Ma adesso ognuno per la sua strada...".

Nocerino, che ha collezionato 32 presenze nella passata stagione con la maglia bianconera, ha pagato il fatto di essere calato vistosamente nelle prestazioni offerte e di ricoprire lo stesso ruolo che riveste un altro giovane centrocampista su cui la Juve punta molto, ossia Claudio Marchisio che, come assicurato da Blanc nel corso della presentazione di Amauri, ritornerà a Torino dopo il prestito a Empoli.

venerdì 30 maggio 2008

Dichiarazioni Juventus, Amauri: Juve regina d'Italia e d'Europa


Ecco le prime parole di Amauri da giocatore della Juventus:

"Sono arrivato in Italia da sconosciuto e dopo otto anni mi ritrovo futuro protagonista di una squadra che ha la vittoria nel dna. Per me è un sogno, una vittoria personale.
La firma è arrivata oggi, ma sarebbe potuta arrivare anche settimana scorsa o due settimane fa. L’accordo era già stato raggiunto.
Anche il Milan si era interessato a me, è vero, ma come ho sempre detto ai miei procuratori la mia prima scelta era la Juve. Dell’interessamento della Juventus se ne parlava già da gennaio e volevo capire cosa c’era di concreto. Ebbene, quando ho incontrato i dirigenti ho subito capito che quello che leggevo sui giornali era vero. Anche la possibilità di giocare in Champions League è stata importante per la mia scelta.
Con il Chievo ho fatto la seconda punta. L’anno a Palermo ho fatto la prima e mi è piaciuto. La mia fortuna è saper ricoprire entrambi i ruoli.
Sono lusingato di giocare con Alex, Davide e Vincenzo… tre campioni formidabili. Sono qui anche per crescere e giocarmi le mie carte. Il campionato di quest’anno già dimostra la forza di questa squadra: ha il capocannoniere, il vicecapocannoniere. Il prossimo anno si punterà sicuramente a vincere qualcosa e l’organico per riuscirci c’è. La Juve ha sempre vinto, è sempre stata la regina d’Italia e d’Europa e vuole tornare a esserlo. E in questo ritorno vorrei esserci anch’io".

Calciomercato e Dichiarazioni Juventus, Blanc: Amauri è un giocatore di classe. Trezeguet non si muove dalla Juve


Jean-Claude Blanc, amministratore delegato della Juventus, ha dichiarato durante la conferenza stampa di presentazione di Amauri:
"Non abbiamo mai temuto che la trattativa non andasse a buon fine. Abbiamo portato avanti l’operazione nel rispetto di tutti, visto che c’erano tante persone coinvolte, la situazione era complessa e c’è voluto il tempo necessario. La firma è slittata ad oggi anche se le visite mediche erano state effettuate martedì. Ma martedì non c’era Nocerino, impegnato con la Nazionale Olimpica a Tolone. Era invece importante che tutte le parti firmassero nello stesso momento.
La nostra priorità era trovare un accordo con un giocatore della classe di Amauri. Questo era il nostro primo obiettivo. Ovviamente puntiamo a completare la squadra e il nostro secondo obiettivo riguarda il centrocampo. Abbiamo alcune discussioni in corso e vedremo se potremo concludere un’operazione della stessa qualità di quella appena portata a termine. Riguardo alla difesa, al centro arriverà Melberg, mentre per la fascia sinistra continueremo seguendo la linea verde annunciata due anni fa, puntando su Molinaro e De Ceglie, che rientrerà alla Juventus, così come Giovinco e Marchisio. Cedere Trezeguet? Assolutamente no. Il nostro obiettivo è rinforzare la squadra in vista della possibilità di combattere su tre fronti e per farlo avremo a disposizione un attacco fortissimo con Amauri, Trezeguet, Del Piero e Iaquinta".

Calciomercato Juventus: La Juventus ufficializza l'acquisto di Amauri. Al Palermo vanno 15 milioni più Nocerino


La telenovela è finita. La Juventus ha ufficializzato l'acquisto di Amauri dal Palermo, versando nelle casse della società rosanero 15 milioni di euro più il cartellino di Antonio Nocerino. Davide Lanzafame, dunque, resta un giocatore della Juve.
La firma del contratto quadriennale è avvenuta presso il centro sportivo di Vinovo, dove erano presenti l'ad Blanc, Amauri, i procuratori del brasiliano e Nocerino.
Amauri è alla sua nona stagione in Serie A, dove ha totalizzato 155 partite segnando 41 reti, 15 delle quali solo nell'ultimo campionato.
Complimenti alla società bianconera, che ha rinforzato la squadra con il miglior giocatore disponibile sulla piazza del mercato italiano. Ma i lettori di Mondojuventus non hanno mai avuto dubbi (come dimostra il sondaggio sulla destra del blog), visto che nell'89% dei casi hanno dichiarato la propria convinzione di vedere Amauri con la casacca bianconera.

Calciomercato Juventus: Il Barcellona vuole Trezeguet. Ore decisive per Xabi Alonso. Osservato speciale Aquilani

Il Barcellona è interessato a David Trezeguet. E' questa la bomba di mercato odierna, che rischia di stravolgere il calciomercato della Juventus. Infatti, nel momento in cui il Barca perdesse Eto'o (vicino all'Inter) e non riuscisse a chiudere per Ibrahimovic, ecco che proverebbe con una bella vagonata di euro a strappare il francese dalla rosa di mister Ranieri, che non potrebbe più contare su un giocatore da almeno 20 gol stagionali.
Le conferme dell'ipotesi arrivano da Antonio Caliendo, il procuratore di David:

"Il Barca e' interessato a David. E' una cosa che va avanti da anni. Esistono ora delle incertezze per l'attacco del Barcellona del prossimo anno, per esempio Eto'o potrebbe andarsene".

Tuttavia, la Juventus è decisa a non lasciarsi sfuggire uno dei migliori finalizzatori del mondo, neanche di fronte a un'offerta ingente.

Nel frattempo, il ds Secco si trova a vivere ore molto concitate per quel riguarda la trattativa su Xabi Alonso. Il basco, infatti, è da oggi obiettivo dichiarato del Real Madrid, che lo aveva seguito già l'anno scorso. Se il ds bianconero vuole chiudere la questione, deve presentarsi a Liverpool il prima possibile con un'offerta concreta, perché il Real Madrid nel calciomercato è battibile soltanto attraverso rapidità e decisione, sicuramente non per possibilità finanziarie.

Ad ogni modo, la Juventus ha da tempo messo gli occhi anche su un altro centrocampista centrale, proprio nell'eventualità in cui non si dovesse concludere positivamente l'affare Xabi Alonso. Si tratta di Alberto Aquilani, romano e romanista, che aspetta invano, da oltre un mese e mezzo, un colloquio con la Roma per la discussione del nuovo contratto. La Juve attende, pronta a intervenire.

giovedì 29 maggio 2008

Calciomercato Juventus: Criscito tra Juventus e Genoa

Domenico Criscito, difensore della Juventus in prestito al Genoa, ha dichiarato:

"So che le due società, Genoa e Juventus, stanno affrontando il discorso legato alla mia prossima destinazione. Si sta lavorando, per trovare un eventuale accordo. Alla mia età, è logico che mi piacerebbe giocare il più possibile. Credo che, nel giro di qualche giorno, la situazione dovrebbe definirsi in un senso o nell`altro. Sapete quanto stia bene a Genova e quanto mi senta a casa nel Grifone. Di sicuro sarebbe un’ipotesi affascinante, anche avere una chance di giocare la Champions League con la maglia della Juve. Aspetto sereno".

mercoledì 28 maggio 2008

Calciomercato Juventus: Giovinco resta a Torino

Claudio Pasqualin, padre di Luca Pasqualin, procuratore di Sebastian Giovinco, ha affermato a Teleradiostereo:

"Sebastian Giovinco viene seguito direttamente da mio figlio Luca. Non lo dico per prevaricarlo ma ritengo rimanga alla Juventus, c'è voglia da parte del club torinese di farlo restare in bianconero, per fargli giocare tutte le sue carte. Per Sebastian sarebbe una opportunità importante nella sua carriera, non mi risulta quindi che ci siano contatti per la cessione".

Calciomercato Juventus: oggi tocca a Xabi Alonso

Dopo la chiusura virtuale del caso-Amauri (la firma ci sarà venerdì), oggi è il giorno di un altro obiettivo del mercato della Juventus, Xabi Alonso. L'agente del basco è atteso, infatti, in mattinata presso la sede della cosietà bianconera, dove discuterà dei termini contrattuali del suo assistito.
La Juventus è pronta ad offrirgli un contratto quadriennale da 3,5 milioni di euro a stagione, più i premi provenienti da specifiche prestazioni e traguardi raggiunti.
Xabi Alonso, dunque, verrà trattato alla stregua di Amauri, come un giocatore top della rosa. Nel momento in cui le parti dovessero trovare un accordo, occorrerà poi arrivare ad un'intesa anche con il Liverpool, che chiede qualche soldo in più rispetto all'offerta della Juventus.
Queste le parole di Xabi, dal ritiro pre-Europei della Spagna:

"Ho le idee chiare, il fatto che ci sia un obiettivo così importante e così vicino come l'Europeo mi dà la motivazione per pensare unicamente a questo e a lasciar da parte il mio futuro. Di questo ne parlerò a competizione finita".

Calciomercato Juventus: Amauri, la firma è per venerdì alle 10


Dopo le visite mediche di ieri, Amauri e i suoi procuratori hanno fissato come data finale per la firma del contratto venerdì 30 maggio, quando il centravanti brasiliano, alla presenza dei dirigenti bianconeri, metterà fine a una telenovela che dura fin da troppo tempo.
Ad assicurare tutto, ci pensa Grimaldi, il procuratore del giocatore:

"Tutto risolto. Amauri venerdì alle 10 firmerà il contratto. Siamo tutti contenti. Oggi non abbiamo potuto definire tutto, perché mancavano le firme di Nocerino e Lanzafame che arriveranno giovedì. Amauri firmerà un contratto quinquennale e non quadriennale. Percepirà 3,5 milioni di euro più i premi".

martedì 27 maggio 2008

Calciomercato Juventus: Amauri supera le visite mediche

Amauri ha superato le visite mediche presso la clinica Fornaca e al centro di medicina sportiva di Torino, dopo controlli che sono durati circa 3 ore.
Ora si aspetta soltanto la firma dell'attaccante brasiliano, che dovrebbe arrivare già nel pomeriggio.

Calciomercato Juventus: Cassano per il prossimo anno


Mentre la Juventus si appresta ad ufficializzare l'acquisto di Amauri, il ds Secco è in forte pressione sul Liverpool per la trattativa che porta a Xabi Alonso, altro oggetto di desiderio di mister Ranieri.
Ma la pista legata ad Alberto Aquilani non viene affatto abbandonata, ma anzi messa in parallelo rispetto a quella dello spagnolo. Il romanista è un giocatore seguito dallo staff bianconero, che sta aspettando gli esiti della vicenda Soros per concretizzare un'offerta definitiva.

Intanto, da Genova arrivano indiscrezioni riguardo al futuro di Antonio Cassano, sempre più vicino ad una conferma in maglia blucerchiata. Ma solo per un anno. Infatti, pare che la Juventus abbia strappato un'opzione sul talento barese per la prossima stagione, nel momento in cui la Sampdoria decida di acquistare da subito Raffaele Palladino.
Cassano, dunque, potrebbe prendere il posto di Alex Del Piero, l'unico forse in grado di sostituirlo degnamente in qualità tecniche. Anche se un certo Giovinco aspetta solo di scendere in campo con la maglia bianconera per confermare a tutti di essere il miglior giovane talento italiano.

domenica 25 maggio 2008

Chiellini: L'anno prossimo l'Inter se la vedrà anche con noi

Giorgio Chiellini, difensore centrale della Juventus, ha dichiarato dal ritiro della Nazionale Italiana:

"Non firmerei per arrivare secondo in campionato e in Champions, solo la vittoria ti ripaga di tutto, io vorrei vincere almeno una delle due competizioni. Dalla prossima stagione l'Inter non avrà solo la Roma a contenderle lo scudetto, ma pure la Juve e, penso, il Milan che vorrà tornare ad alti livelli.
Alex ha lavorato sodo per essere qui in Nazionale, anche contro le critiche, ci ha creduto e ce l'ha fatta. Ha dato il massimo come tutti noi. Peccato solo manchi Iaquinta".

sabato 24 maggio 2008

VIDEO FIAT CUP JUVENTUS-SHENHUA-PARMA

Calciomercato Juventus: Amauri firmerà martedì. Schwarzer va al Fulham


Sky anticipa tutti e annuncia data e condizioni della firma di Amauri alla Juventus.
Il giocatore brasiliano, attualmente in forza al Palermo, martedì si sottoporrà alle visite mediche a Vinovo, il centro sportivo della Juventus, dopo le quali metterà la propria firma su un contratto quadriennale da 3,7 milioni di euro a stagione, premi esclusi.

Intanto Schwarzer, il portiere australiano che la Juve aveva indicato come secondo di Buffon, ha da poco trovato un accordo ufficiale con il Fulham, dove avrà più chance per giocare da titolare. Schwarzer, oltre alla Juventus, ha rifiutato anche l'offerta del Bayern Monaco.

Tra la Juve e Xabi Alonso manca un milione di euro. Idea Riise

La Juventus continua a puntare gli occhi e il centro del proprio mercato estivo sul Liverpool. La rosa a disposizione di Rafa Benitez, infatti, ha parecchie pedine che interessano ai bianconeri. Dopo il grande affare Sissoko, preso appunto dai Reds, Secco e il suo entourage stanno per trovare un accordo anche su Xabi Alonso. Il centrocampista basco è considerato l'uomo ideale da affiancare al gigante maliano e un giocatore importante per rinforzare il reparto centrale della squadra. Dopo alcuni colloqui tra le due dirigenze, che si erano lasciate con una differenza tra offerta e richiesta di 5 milioni di euro, ecco che la forbice è diminuita di molto, visto che il Liverpool ha abbassato la propria richiesta a 18 milioni di euro, e la Juve è arrivata a 17. Occorrerà aspettare la prossima settimana, e forse anche due, per raggiungere una situazione definitiva.

Ma dal viaggio inglese, il ds juventino è tornato a Torino con un'altra idea che riguarda sempre la prima squadra di Liverpool. Il nome è quello di John Arne Riise, utile per potenziare la corsia difensiva di sinistra, che con la conferma di Molinaro e l'arrivo quasi sicuro di De Ceglie assumerebbe un'identità da grandissima squadra.
Riise, infatti, è un giocatore esperto in campo internazionale, molto potente fisicamente, dal tiro fulminante e adattabile a tutti i ruoli di esterno sinistro. Insomma, sarebbe un valore aggiunto che potrebbe far molto comodo agli schemi di Ranieri.

Oggi c'è la Fiat Cup: Juve-Shenhua e Juve-Parma in diretta tv


Inizia oggi la Fiat Cup, il triangolare organizzato a Shanghai che vedrà di fronte Juventus, Parma e Shenhua, formazione che milita nella Super League cinese, l'equivalente della Serie A italiana. La Juventus indosserà una maglia disegnata apposta per l'evento (in foto).

Questo il programma del torneo:

- ore 14.15 Shenhua-Parma
- ore 15.15 Shenhua-Juventus
- ore 16.15 Juventus-Parma

Le gare saranno tutte trasmesse in diretta tv, a partire dalle 14, da:
- Sky Sport 1 (canale 201)
- Sky Calcio 2 (canale 252)

venerdì 23 maggio 2008

Calciomercato: Ekdal alla Juve, è ufficiale


Il mercato della Juventus si arricchisce di un nome nuovo, un giovane che promette di diventare una solida realtà. Il nome è quello di Albin Ekdal, centrocampista svedese con cui la società bianconera ha sottoscritto un contratto di quattro anni, già preannunciato da un articolo di Mondojuventus. Diciotto anni il prossimo 28 luglio, fisico imponente, con il suo metro e ottantasei per settantacinque chili, Ekdal è un trequartista dai piedi buoni e dall’ottima visione di gioco.

Ha debuttato nella serie A svedese con il Brommapojkarna, società dalla quale la Juventus lo ha acquistato, ed è titolare della Nazionale svedese Under 19 in cui, al momento, ha collezionato 5 presenze e un gol.
Queste le prime parole da bianconero di Ekdal:

"Sono molto contento e orgoglioso di poter vestire la maglia della Juventus. Sarà un’esperienza importante per la mia crescita professionale e per la mia carriera. Avrò la possibilità di giocare ed allenarmi con molti campioni e non vedo l’ora di poter iniziare a farlo".

Soddisfazione per l’accordo raggiunto è stata espressa anche dal ds Alessio Secco:

"Albin è un giocatore giovane e molto promettente. Il suo acquisto si inserisce nel progetto della Juventus di promozione dei giovani. Siamo contenti che Ekdal abbia scelto di vestire i colori bianconeri: sarà sicuramente un giocatore importante che contribuirà a costruire il futuro della Juventus".

Cobolli Gigli: Che emozione la Champions!


Giovanni Cobolli Gigli
, presidente della Juventus, dichiara ai microfoni di Juventus Channel:

"Quest’anno ci siamo tolti delle belle soddisfazioni, per la qualificazione in Champions raggiunta e per la vittoria in alcune sfide di prestigio. Penso soprattutto alle partite contro Inter e Milan. La migliore? L’esaltante rimonta contro i rossoneri.
Nei preliminari sarà dura, perché la nostra preparazione sarà agli inizi e dovremo affrontare squadre più in forma. Seguirò le partite con grande tensione e entusiasmo. Come immagino la prima partita in Champions League? Beh, a quel punto avremo superato “gli esami di riparazione”, vale a dire i preliminari, e saremo pronti per affrontare le grandi squadre europee. Sarà una bella emozione".

Xabi Alonso mischia le carte: Il mio futuro è a Liverpool

Xabi Alonso, centrocampista basco seguito dalla Juventus, ha dichiarato a Mundo Deportivo:

"Non c'è niente di nuovo, ci sono sempre delle voci sul mio conto. Io so perfettamente quale è la situazione, a me non risulta niente di tutto questo, nè che la società abbia intenzione di vendermi, se così fosse vorrei saperlo. Se vogliono far cassa con me e cercare altri giocatori, lo accetterei e cercherei un'altra squadra ma non mi hanno detto nulla. Per questo penso che il mio futuro sia ancora qui al Liverpool".

giovedì 22 maggio 2008

VIDEO JUVENTUS-SOUTH CHINA 1-2

VIDEO DOPPIETTA GIOVINCO, ITALIA-COSTA D'AVORIO 2-1

Juventus-Soutch China 1-2: cronaca e tabellino


LA CRONACA DI JUVENTUS-SOUTH CHINA 1-2

Per la squadra di Ranieri inizia con una sconfitta di misura la tournée in Cina e Australia. I bianconeri trafitti due volte nel primo tempo dalle reti di Santos Filho e Detinho. Nella ripresa il gol di Zebina e altre occasioni per portare almeno la sfida ai rigori.

Gara subito intensa. I padroni di casa ci mettono grinta e corsa. Ai bianconeri il compito di inventare con la fantasia di Tiago e Palladino ad aprire varchi. Dopo un paio di tentativi andati a vuoto per poco, sono proprio i cinesi a passare con un tocco sottomisura di Santos Filho che non lascia scampo a Vanstrattan. La Juventus non ci sta e va più volte vicino al pareggio con Trezeguet, ancora Palladino e Zanetti. Anche un gol annullato al francese dopo un’invenzione di Tiago per Marchionni, pescato in offside. Prima dello scadere è ancora un brasiliano, Bento Dos Santos ad inventare un grande angolo e insaccare il raddoppio.

Nella ripresa, Ranieri manda in campo Vecchione al posto di Salihamidzic e, poco dopo, Pasquato per Marchionni. Ma più che la Juventus vicina al 2-1 è il South China a sfiorare il tris con Vanstrattan costretto ad un paio di interventi decisivi. Palladino e Trezeguet non mollano e anche i due giovani neoentrati si fanno vedere in zona gol. Prima dello scadere è Zebina a trovare di testa la rete su azione d’angolo. Finisce comunque 2-1, con Stendardo che sciupa da pochi passi la rete del pareggio. Per la gioia dei tanti tifosi accorsi all’Hong Kong Stadium che ricorderanno a lungo una serata così.

Per la Juventus è quasi tempo di salutare Hong Kong. Nel pomeriggio di domani, venerdì 23 maggio, la comitiva si trasferirà a Shangai, seconda tappa del Costa Cruises Juventus Asia-Pacific Tour 2008.


IL TABELLINO DI JUVENTUS-SOUTH CHINA 1-2

Hong Kong, giovedì 22 maggio 2008
Hong Kong Stadium
Gara amichevole

SOUTH CHINA-JUVENTUS 2-1 (2-0)

RETI: 26’ pt Santos Filho, 46’ pt Bento Dos Santos, 43’ st Zebina.

SOUTH CHINA: Zahang Chunnui; Lee, Sidrailson, Wong; Chang Wai Ho (10’ st Bai), Pereira, Li, Chan Chi Hong (15’ pt Kwok)(13’ st Schutz), Santos Silva (41’ st Lai); Santos Filho, Bento Dos Santos (23’ st Yeung). A disposizione: Jianzhong Zhang. All. José Luis.
JUVENTUS: Vanstrattan; Birindelli, Zebina, Stendardo, Molinaro; Marchionni (18’ st Pasquato), Zanetti, Tiago, Salihamidzic (1’ st Vecchione); Trezeguet, Palladino. A disposizione: Novembre, Fiory, Rossi, Castiglia, Paolucci. All. Ranieri.

Amauri alla Juve, è fatta: la firma mercoledì

Dopo l'accordo tra Juventus e Palermo sui dettagli economici e tecnici della trattativa che porterà Amauri alla corte di Ranieri, oggi si è arrivati all'intesa anche tra la dirigenza bianconera e i procuratori dell'attaccante brasiliano sull'ingaggio contrattuale, che ancora non è stato però ufficializzato alla stampa.
L'annuncio definitivo avverrà mercoledì, quando Amauri avrà effettuato le visite mediche di rito.
Queste le parole rilasciate dal procuratore Grimaldi:

"La trattativa è a buon punto, anzi ottimo, siamo soddisfatti e rimangono da definire solo alcuni dettagli. A quando la firma? Presto, probabilmente già nella prossima settimana".

mercoledì 21 maggio 2008

La Juve vicinissima a Xabi Alonso

L'ad della Juventus Jean-Claude Blanc ha da poco terminato una fitta discussione con i vertici dirigenziali del Liverpool. Oggetto della contesa è stato il centrocampista basco Xabi Alonso già seguito in passato dalla società bianconera.
La discussione è terminata con esiti che fanno ben sperare per una chiusura positiva della trattativa. Da una fase iniziale in cui domanda e richiesta erano lontane di 10 milioni di euro, si è giunti ad una situazione in cui la Juventus offre 15 milioni di euro cash senza contropartite e il Liverpool ne richiede 20. Tuttavia, l'accordo già raggiunto con il giocatore, che firmerebbe per quattro anni e che con Sissoko comporrebbe una coppia di mediani d'altissimo livello (peraltro già affiatata proprio dai tempi di Liverpool), giustifica le buone sensazioni che lo staff juventino dimostra di avere.

Juventus-South China in diretta tv su Sky


Il Costa Cruises Juventus Asia-Pacific Tour 2008 è ufficialmente iniziato. Alle 7.10 ora locali, la squadra è atterrata all’aeroporto di Hong Kong, prima tappa della tournée che porterà poi i bianconeri a Shangai e a Melbourne, in Australia.

I 19 giocatori e lo staff sono quindi giunti nella città cinese e hanno preso alloggio nell’hotel che li ospiterà in questi primi giorni. Subito intenso il programma di questa prima giornata.

Nel pomeriggio (ore 15 locali, le 9 in Italia), i bianconeri sosterranno infatti una seduta di allenamento sul terreno dell’Hong Kong Stadium, lo stadio che nella serata di giovedì 22 maggio ospiterà il primo test amichevole, quello contro il South Cina. Gara che si giocherà alle 20.45 locali (le 14.45 italiane) e che sarà trasmessa in diretta tv da:
- Sky Sport 1 (canale 201)
- Sky SuperCalcio (canale 205)

martedì 20 maggio 2008

I convocati per il Costa Cruises Asia-Pacific Tour 2008

Ecco i convocati per il Costa Cruises Asia-Pacific Tour 2008:

PORTIERI
Fiory (Primavera), Novembre, Vanstrattan

DIFENSORI
Birindelli, Legrottaglie, Molinaro, Rossi (prestito dal Siena), Salihamidzic, Stendardo, Zebina

CENTROCAMPISTI
Castiglia (Primavera), Marchionni, Tiago, Vecchione (Primavera), Zanetti

ATTACANTI
Palladino, Paolucci (prestito dall’Atalanta), Pasquato (Primavera), Trezeguet

googled38fce2fc5610393.html

VIDEO JUVENTUS - I 21 gol di Alex Del Piero - Capocannoniere Serie A 2007/2008

La Juventus al Costa Cruises Asia-Pacific Tour 2008 in diretta tv su Sky


Prenderà il via stamattina la tournèe in Asia e Oceania della Juventus. I bianconeri partiranno dall’aeroporto della Malpensa alla volta di Hong Kong, dove si svolgerà la prima delle tre amichevoli in programma, il 22 luglio contro il South Cina.
Il 23 la squadra si sposterà a Shanghai e il giorno dopo prenderà parte alla Fiat Cup, un triangolare cui parteciperanno anche il Parma e lo Shenua. Terminati gli impegni in Asia, i bianconeri cambieranno continente per incontrare a Melbourne, il 30 maggio, gli australiani del Victoria.
Le partite saranno trasmesse in diretta tv da Sky: alle 14.45, ora italiana, le gare asiatiche e alle 12.00, sempre ora italiana, la sfida con il Victoria.
La lista dei giocatori che prenderanno parte alla tournée sarà ufficializzata a breve, ma è certa l'assenza di Alex Del Piero, sempre più sicuro di partecipare ai prossimi Europei.

Amauri alla Juve per 12 milioni, più Nocerino e Lanzafame

Per l'annuncio ufficiale di Amauri manca ancora un incontro tra tutte e tre le parti. Poche ore fa, infatti, c'è stato un fitto colloquio tra l'ad Blanc e il ds Foschi, che ha portato finalmente ad un accordo definitivo tra Juventus e Palermo su soldi e giocatori da scambiare: la Juventus acquisterà Amauri per 12 milioni di euro, e cederà al Palermo in maniera definitiva Antonio Nocerino e in comproprietà il giovanissimo fuoriclasse Davide Lanzafame. La trattativa è stata facilitata anche dalla mancata qualificazione ai preliminari di Champions del Milan, unica altra vera concorrente all'acquisto del brasiliano.

Stamane avverrà l'ultimo incontro, in cui presenzieranno, oltre ai dirigenti delle due squadre, anche Amauri e i suoi procuratori che dovrebbero firmare un contratto quadriennale da 3,5 milioni di euro a stagione.

lunedì 19 maggio 2008

Alessandro Del Piero capocannoniere della Serie A 2007/2008


Come già preannunciato dai lettori di Mondojuventus, Alex Del Piero ha vinto la classifica marcatori della Serie A 2007/2008, balzando solitario a 21 gol.
Il sondaggio sul capocannoniere (lo trovate nella colonna destra dedicata ai sondaggi) ha messo in luce infatti le certezze che i tifosi bianconeri avevano nei confronti del loro capitano. Questi i risultati:

Del Piero: 49%
Trezeguet: 39%
Borriello 7%

E sorprendentemente, è proprio questa la classifica finale del capocannoniere della stagione:

Del Piero 21 gol
Trezeguet 20 gol
Borriello 19 gol

Da notare, come due giocatori appartenenti alla stessa squadra, siano capocannoniere e vicecapocannoniere dello stesso torneo: record assoluto per il calcio italiano.
Inoltre, Alex Del Piero, dopo esser stato miglior marcatore lo scorso anno nel campionato di Serie B, si è ripetuto quest'anno nella massima serie, dimostrando a tutti di essere ancora il numero uno in Italia.

sabato 17 maggio 2008

Sampdoria-Juventus 3-3, 38a giornata di Serie A: editoriale, pagelle, tabellino e moviola


L'EDITORIALE DI SAMPDORIA-JUVENTUS 3-3

La Juventus chiude una grande stagione pareggiando per 3-3 sul campo di una bella Sampdoria. La partita è stata molto divertente, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto regalando giocate di alto spettacolo ai molti tifosi del Marassi.
Dopo 16 minuti, la Juventus è già avanti di due reti a zero con la coppia Del Piero-Trezeguet che sale a quota 20 gol in campionato, staccando di una lunghezza Borriello. Ma la Sampdoria non ci sta a perdere davanti al proprio pubblico e, guidata da un sontuoso Cassano, pareggia i conti prima della fine del primo tempo, che si chiude così sul 2-2. E pensare che nel primo minuto di recupero, il genio barese ha avuto anche l'occasione di fare il gol del 3-2, ma ha sbagliato clamorosamente un calcio di rigore.
La ripresa parte leggermente con più calma, ma l'espulsione di Sissoko per doppia ammonizione dà una scossa alle due squadre, con la Sampdoria desiderosa di fare il colpaccio, e con la Juventus pericolosa in fase di contropiede. Così, si assiste ad altri due gol, uno per parte, grazie al rigore trasformato da un Alex Del Piero momentaneamente capocannoniere solitario del campionato italiano, e al sinistro del redivivo Vincenzo Montella.
Un applauso dunque a tutti i protagonisti in campo, che hanno onorato al meglio una gara che a livello di punti in classifica non aveva più nulla da dire.


LE PAGELLE DI SAMPDORIA-JUVENTUS 3-3

SAMPDORIA

Mirante 6: bucato impietosamente da Del Piero e Trezeguet, è bravo a mandare in angolo un colpo di testa del francese che sarebbe stato il gol dello 0-3. Attento anche a chiudere su Nedved, al 90'.
Gastaldello 6: ex juventino, non sfigura di fronte ai suoi vecchi compagni.
Campagnaro 6: oggetto del desiderio della società juventina, è in affanno quando viene puntato da Del Piero, ma nel complesso la sua prestazione è sufficiente. --> Sala 6: tiene bene la posizione.
Accardi 5,5: commette l'errore di stendere Del Piero in area di rigore, causando di fatto il gol del 2-3.
Maggio 7,5: una delle rivelazioni del campionato. Conferma la sua grande qualità di cursore di fascia e le sue doti realizzative. E' suo il gol del 2-2, con uno splendido tiro di esterno destro da distanza considerevole. Bravissimo in fase offensiva, ma pronto anche a difendere, si intende alla perfezione con Cassano.
Palombo 6,5: abbocca alla finta di Del Piero che lo salta di netto in area di rigore, prima di venire falciato dal centrocampista doriano. Rigore, e 0-2. Ma è solo un neo, in una prestazione di grande sostanza e di intelligenti geometrie che ne fanno il punto di riferimento del gioco blucerchiato.
Sammarco 6: benino in interidizone, meglio quando c'è da impostare.
Franceschini 6: senza alti né bassi. --> Delvecchio sv.
Pieri 6: soffre molto Zebina, soprattutto nel primo tempo, poi è bravo a capire che la miglior difesa è l'attacco.
Cassano 8,5: quando decide di giocare è difficile per chiunque affrontarlo. Palla al piede è inarrestabile, salta sempre l'uomo, e fa la differenza in ogni zona del campo. Le sue finte mandano in bambola i difensori della Juventus, che non riescono proprio a tenerlo. Bello il gol dell'1-2 per la preparazione del tiro, fortunoso per la realizzazione. Sbaglia un rigore tirando addosso a Belardi, poi dopo altri tocchi di classe pura, serve a Montella la palla del 3-3. Uomo partita.
Bonazzoli 5: fuori dal gioco. Peggiore in campo. --> Montella 6,5: entra e segna.


JUVENTUS

Belardi 6,5: incolpevole sui gol di Cassano e Montella, lascia a desiderare sulla botta vincente di Maggio da fuori area. Ma si riscatta parando il rigore al campione di Bari Vecchia.
Zebina 7: se giocasse sempre così sarebbe titolare inamovibile. Devastante sulla fascia destra, scende con costanza rendendosi protagonista di ottime azioni palla al piede. Subisce un fallo da rigore nel primo tempo, ma l'arbitro non è di questo parere.
Legrottaglie 5,5: leggermente in affanno, soffre la velocità e la tecnica di Cassano. --> Stendardo sv.
Chiellini 7: un gigante in difesa. Merita di andare in Nazionale perché di difensori così l'Italia ne è priva.
Molinaro 6: senza infamia né lode.
Salihamidzic 6: gioca esterno di centrocampo, ma il più delle volte resta indietro per coprire le avanzate di Zebina. --> Castiglia sv.
Sissoko 5: troppo irruento negli interventi in tackle, viene ammonito già al primo fallo. Rischia ripetutamente il doppio giallo, che giustamente arriva nella ripresa.
Tiago 6: caparbio negli interventi in interdizione e abbastanza pronto a farsi trovare libero per la gestione del gioco. In ripresa, quando però il campionato è finito...
Nedved 7: la firma sul contratto ha l'effetto di galvanizzare (se ce ne fosse bisogno) la trance agonistica della Furia Ceca. E' il migliore nel centrocampo juventino, dove corre e smania per tutta la gara; è suo l'assist per il primo gol di Del Piero. All'ultimo minuto di gioco sfiora il gol del clamoroso 3-4.
Trezeguet 6: fa quota 20 in campionato, grazie al rigore che Del Piero gli concede di tirare. Amici del cuore.
Del Piero 8:
1) alla prima occasione stoppa la palla e buca Mirante sotto le gambe.
2) Salta Palombo in area di rigore e si guadagna un giusto penalty, che farà tirare a Trezeguet.
3) Dribbling tra tre giocatori, fuga in area di rigore e fallo di Accardi: ancora penalty per la Juventus, che stavolta è lui a finalizzare.
4) 21 gol in campionato.
5) Esce tra gli applausi di tutto lo stadio.
Unico. --> Marchionni sv.


IL TABELLINO DI SAMPDORIA-JUVENTUS 3-3

SAMPDORIA-JUVENTUS 3-3 (primo tempo 2-2)
MARCATORI: Del Piero (J) al 7', Trezeguet (J) su rigore al 16', Cassano (S) al 22', Maggio (S) al 39' p.t.; Del Piero (J) su rigore al 20', Montella al 35' s.t.
SAMPDORIA (3-5-2): Mirante; Campagnaro(16' s.t. Sala), Gastaldello, Accardi; Maggio, Sammarco, Palombo, Franceschini (23' s.t. Delvecchio), Pieri; Bonazzoli (26' s.t. Montella), Cassano. (Fiorillo, Ziegler, Miglionico, Zenoni). All. Mazzarri.
JUVENTUS (4-4-2): Belardi; Zebina, Legrottaglie (9' s.t. Stendardo), Chiellini, Molinaro; Salihamidzic (44' s.t. Castiglia), Sissoko, Tiago, Nedved; Trezeguet, Del Piero (26' s.t. Marchionni).(Vanstrattan, Birindelli, Palladino, Pasquato). All. Ranieri.
ARBITRO: Valeri di Roma.
NOTE: spettatori 27.000 circa.

TIRI IN PORTA: 4-5
TIRI FUORI: 5-5
ASSIST: Cassano, Nedved
FALLI COMMESSI: 11-20
AMMONITI: Maggio, Sissoko, Tiago, Nedved
ESPULSO: Sissoko
CORNER: 8-4
FUORIGIOCO: 5-2


LA MOVIOLA DI SAMPDORIA-JUVENTUS 3-3

Sono 3 gli errori importanti commessi da Valeri, di cui due a sfavore della Juventus:
1) 15': Zebina viene atterrato irregolarmente in area di rigore da Accardi, ma Valeri lascia continuare. Era rigore. Si era sullo 0-2
2) 24': Sissoko interviene fallosamente su Accardi, doveva essere ammonito, quindi espulso per doppia ammonizione. Ma Valeri fischia solo fallo. Si era sull'1-2.
3) 34': Tiago viene ammonito per presunto fallo su Gastaldello, ma il portoghese, entrato in scivolata, non tocca il difensore doriano. Si era sull'1-2.

Alessandro Del Piero dopo Sampdoria-Juventus 3-3


Alessandro Del Piero, capitano della Juventus, al termine della partita pareggiata per 3-3 contro la Sampdoria ha detto:

"Il gesto verso David è stato spontaneo. E’ successo tante volte in questi anni di scambiarci i ruoli, una cosa che va al di là di questa stagione. La classifica cannonieri? Sarebbe la conferma di questa annata positiva. Per questo ne approfitto per ringraziare tutti i miei compagni per l’impegno profuso. Sappiamo tutti che il difficile arriva ora, saremo chiamati a migliorarci e non sarà facile. Dal primo giorno di ritiro dovremo darci dentro".

Ranieri dopo Sampdoria-Juventus 3-3

Claudio Ranieri, allenatore della Juventus, parla ai microfoni Sky al termine dell'ultima partita stagionale, pareggiata 3-3 contro la Sampdoria:

"Hanno fatto una grande partita, bene così. E'stata una partita di fine stagione, spigolosa solo nella parte centrale del primo tempo. Cambio di Del Piero? Stavamo soffrendo e ho fatto la scelta più logica, mettere un centrocampista al posto di Alex. Poi Zebina dopo azione individuale ci ha lasciato scoperti e abbiamo preso gol. Del Piero è uscito dal campo tra applausi scroscianti, e la cosa bella è che non solo i nostri tifosi l'hanno applaudito, Del Piero se li merita. Nazionale? Lasciamo a Donadoni la scelta, io ne sarei contento.
Quest'anno volevamo il massimo, l'anno prossimo ripunteremo al massimo, sarebbe ottimo se riuscissimo a fare stesso lo stesso campionato e andar più avanti possibile in Champions".

Cobolli Gigli: Rafforzeremo tutti i reparti, non solo l'attacco

Giovanni Cobolli Gigli, presidente della Juventus, poco prima di Sampdoria-Juventus ha rilasciato questa dichiarazione ai microfoni Sky:

"Riguardo ad Amauri con i tempi che si fanno sempre più stretti è giusto essere prudenti ma vorrei sottolineare il grande lavoro portato avanti dallo staff bianconero. Ci sono ottime prospettive in merito ad un rafforzamento che interesserà non solo l’attacco ma anche centrocampo e difesa. Vorrei fare, intanto, i miei complimenti a Blanc e a tutto lo staff dirigenziale per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo con grande determinazione.
Essere arrivati terzi con qualche settimana di anticipo rispetto alla fine del campionato è un grandissimo traguardo. Devo ringraziare tecnici, calciatori e anche tutti i tifosi che ci sono stati vicini in questo percorso difficile. Poi è chiaro che visto che l’appetito vien mangiando, c’è stato un momento in cui io credevo ancora alla possibilità del secondo posto. Devo fare i complimenti alla Roma che invece ha resistito alla grande, tanto è vero che domani si gioca ancora il campionato. Comunque io non posso che essere soddisfatto di quello che ha fatto la nostra squadra nel contesto di questo campionato. Del Piero e Trezeguet capocannonieri? Io l’ho già detto qualche giorno fa, non è un paradosso. Mi piacerebbe moltissimo che i due arrivassero a pari merito, evidentemente facendo almeno un gol a testa oggi, altrimenti c’è il rischio che Borriello ci recuperi domani. Mi piacerebbe moltissimo. Poi so che i due, essendo dei grandi attaccanti, sentono il gol, sentono questo premio di capocannoniere e credo che se lo meritano tutti e due. Del Piero per come ha giocato tutto l’anno, Trezeguet per come ha dimostrato di essere sempre il più grande centravanti opportunista dell’area di rigore".

 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog